maschera maternatura alla passiflora
Capelli

Review Maternatura – “Maschera alla Passiflora”

La passione per le maschere per capelli si colloca immediatamente dopo quella per i rossetti e le maschere viso. Belli gli shampoo, belli i balsami, ma volete mettere una bella maschera settimanale che mantenga i capelli sani, forti e lucenti? AdoVo! Tra i miei svariati passatempi c’è anche quello di andare alla ricerca della maschera perfetta. Dopo aver testato e amato follemente la maschera Maternatura Ristrutturante al Girasole, ho voluto provare anche la versione Rivitalizzante alla Passiflora. Nonostante la diversa funzione, anche lei ha confermato le alte aspettative. Idrata, lucida e rigenera il capello. Ma entriamo nel dettaglio!

Packaging

Come per la maschera Ristrutturante al Girasole, anche il packaging della maschera Maternatura alla Passiflora è funzionale. È un barattolo in plastica rigida trasparente, di piccola/media dimensione, con tappo a vite e coperchio interno in plastica. La grafica è pulita ma molto piacevole alla vista, giocata su diversi toni chiari e in linea con il resto dei prodotti Maternatura.

maschera maternatura alla passiflora pack e texture

Formulazione

Ricchissima di ingredienti preziosi e ben studiata. Come fonte nutriente troviamo principalmente l’Olio di Mandorle Dolci, grande alleato di capelli fragili e rovinati. L’Estratto di Passiflora, cuore della maschera, protegge il capello da agenti esterni, come il calore del phon, lo smog o radiazioni ultraviolette. Il Miglio è ben noto per le sue proprietà ristrutturanti e per rendere i capelli più forti e sani. Aloe, Avena e Malva sono altamente lenitive, emollienti e contribuiscono a rafforzare ulteriormente il capello. Mango, Arancio Dolce e Limone aggiungono anche un’ottima dose di lucentezza.

Spendo due parole anche sul Behenamidopropyl dimethylamine che è un condizionante ricavato dall’olio di semi di Moringa. Favoloso. Ho notato solo recentemente che è contenuto in tutti i miei balsami/maschere preferite. Districa i capelli che è una meraviglia. Se avete i capelli fini come i miei, o che tendono ad annodarsi spesso, controllate che l’inci contenga questo condizionante. È la svolta!

INCI: Aqua [Water], Cetyl alcohol, Behenamidopropyl dimethylamine, Glycerin, Myristyl myristate, Ethylhexyl palmitate. Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) oil (*). Passiflora incarnata flower extract (*), Passiflora edulis flower extract, Aloe barbadensis leaf extract (*). Avena sativa (Oat) kernel extract (*), Malva sylvestris (Mallow) flower/leaf extract (*), Panicum miliaceum (Millet) seed extract (*), Citrus aurantium dulcis (Orange) flower extract (*). Citrus limon (Lemon) fruit extract, Mangifera indica (Mango) fruit extract. Tocopherol, Xanthan gum, Sorbitol, Benzyl alcohol, Lactic acid, Parfum [Fragrance], Benzoic acid, Dehydroacetic acid, Glycolic acid.

Profumo

Sensuale e lussuoso. Sono le uniche due parole con cui riesco a descriverlo. È dolce ma non invadente, floreale ma non prepotente. È uno di quei profumi che ricordano molto le SPA. Inutile dirvi che mi piace moltissimo, anche se ho una leggera preferenza per il profumo della versione al Girasole, che ho trovato ancora più sublime. Entrambe le profumazioni comunque meritano moltissimo secondo me.

Texture

Pur essendo due prodotti con funzioni diverse, viene naturale il confronto con la versione ristrutturante al Girasole. Rispetto a quest’ultima, la texture della maschera Maternatura alla Passiflora risulta molto più liquida. Non è così densa e compatta come quella al Girasole ma è nettamente più fluida e scorrevole. Condivide però la stessa sensazione di corposità. Si sente al tatto che è una maschera corposa, che si aggrappa al capello, e non una leggera che scivola via.

maternatura maschera alla passiflora texture

Applicazione

Sapete che mi piace sperimentare parecchio quindi ho provato la maschera Maternatura alla Passiflora sia come impacco pre-shampoo sia come post-shampoo. Devo dire che in entrambi i modi ho ottenuto ottimi risultati ma su di me dà il meglio di sé se usata post-shampoo. Tra poco capirete perché.

Come impacco pre-shampoo, applico la maschera su capelli leggermente inumiditi e poi la lascio agire da 30 min anche fino a tutta la notte se li lavo il giorno seguente. Oppure, più spesso, un paio d’ore. Entrata in doccia, bagno i capelli e già prima di applicare lo shampoo il capello risulta setosissimo anche da bagnato. Dopo lo shampoo devo però comunque applicare una noce piccolissima di balsamo per districare. Questo perché i miei capelli, essendo molto molto fini, tendono ad annodarsi con il nulla (vi lascio immaginare quando c’è vento, peggio di un nido). Non è un problema, però è un passaggio in più. Se faccio già in partenza una maschera vorrei evitarlo. Naturalmente, se avete i capelli meno fini dei miei (ci vuole poco eh) l’impacco pre-shampoo potrebbe fare al caso vostro perché è decisamente comodo.

Enormi soddisfazioni invece come impacco post-shampoo. Un po’ più macchinoso perché è necessario tenere la maschera in posa per circa 15 min su capelli bagnati, quindi dopo aver lavato i capelli. Macchinoso ma favoloso! Di solito per ottimizzare i tempi, approfitto di quel tempo per fare scrub, depilazione, bagnoschiuma. Così, per passare il tempo! ahaha Una volta sciacquati, i capelli sia da bagnati che una volta asciutti risultano bellissimi. Nutriti, non appesantiti, lucidi, leggeri e davvero setosi. La leggerezza e la setosità sono sicuramente gli aspetti che ho apprezzato tantissimo. Specialmente su un capello sottile, è importante che la maschera non appesantisca per evitare un effetto piatto e non piacevole alla vista.

Considerazioni

Entrambe le maschere, sia quella provata in passato Ristrutturante al Girasole sia questa Rivitalizzante alla Passiflora sono validissime. Ma sono diverse. O meglio, hanno una funzione diversa.

Vi consiglio quella Ristrutturante al Girasole se cercate nutrimento al massimo e avete i capelli veramente rovinati e secchissimi. Quella invece Rivitalizzante alla Passiflora se avete i capelli normali, che tendono a seccarsi o rovinarsi, ma non sono in uno stato disastroso per intenderci. Quindi se cercate un prodotto che vada a mantenere il capello sano, a lucidarlo, a idratarlo, proprio a rivitalizzarlo come dice il nome stesso della maschera.

Questo ve lo dico perché, su di me, ho notato che in certi periodi la maschera Maternatura alla Passiflora svolge il suo lavoro egregiamente, sia sul breve che sul lungo periodo. Tuttavia in altri periodi, in cui ho avuto un capello di gran lunga più secco e rovinato, avrei apprezzato un nutrimento in più, proprio quello che dà la Maschera al Girasole.

Il prezzo è di €12,90 per 200ml di prodotto. Fantastico il rapporto qualità-prezzo. Bastano veramente una o due noci massimo di prodotto su capello lungo. Io sono a metà confezione e l’ho acquistata a novembre. Usata tutte le settimane una volta a settimana, direi che non ci possiamo lamentare!

Reperibilità: Atuttobioshop, Holi Natural Store, Laubeauty.

E voi? Avete provato la maschera Maternatura alla Passiflora? E quella al Girasole? Quale preferite? Fatemi sapere nei commenti e per qualsiasi dubbio o consiglio scrivetemi qui o sui social! Un bacione!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply Alessandra 30 aprile 2017 at 8:44

    Ho amato tantissimo la maschera viso ai semi di girasole , mi piacerebbe provare anche questa quando avrò smaltito l’arsenale di prodotti per capelli che ho in bagno x_x
    Io le maschere le tengo tantissimo sui capelli, alle volte mi dimentico addirittura di averle su ahah 😀

    • Reply Dafne Cipriani 30 aprile 2017 at 11:26

      Fammi sapere poi se la provi 😀 Quanto ti capisco, pensa che due settimane fa mi sono dimenticata di avere su la maschera, molto tranquillamente sono uscita e sono andata a yoga, solo dopo me ne sono ricordata ahahah

  • Reply Valeria 2 maggio 2017 at 19:48

    Assurdo, proprio oggi pensavo anche io di fare un post mettendo a paragone questi due prodotti, ahahah! Comunque la pensiamo allo stesso modo, in linea generale! Ho anche notato che con la Maschera al Girasole la piega sembra venire più morbida – ho i capelli ricci – mentre quella alla Passiflora me la fa venire più definita.

    • Reply Dafne Cipriani 2 maggio 2017 at 20:06

      Ma pensa! ahahah son contenta che siamo sulla stessa linea 🙂 oh bene buono a sapersi che sul riccio dà anche più definizione, sul mio capello liscio la differenza non si nota più di tanto ahah ma in generale quella rivitalizzante è più disciplinante rispetto a quella al Girasole 🙂 un bacio

  • Reply Vissia 2 maggio 2017 at 22:02

    Ciao cara! Provata il girasole, buoma ma per me pesantuccia! Appena posso provo questa! Grazie mille splendido post😘

  • Leave a Reply