lush african paradise packaging
corpo

Review Lush – “African Paradise Balsamo Corpo”

Ci sono quei prodotti che per tanto tempo guardi con un misto di curiosità e desiderio. Entri in bottega, sniffi, tocchi e poi metti religiosamente in wishilist aspettando il momento propizio per l’acquisto per poi tornare a casa con il tuo piccolo tesoro. Il balsamo corpo Lush African Paradise è stato per tantissimo tempo nella mia lista dei “prima o poi lo compro” ma per un motivo o per l’altro, vuoi perché avevo altri prodotti da terminare vuoi per via del prezzo non propriamente economico, ho sempre rimandato.

A gennaio però si è presentata un’occasione imperdibile – momento televendita ahaha – e la bottega di Corso Buenos Aires, ormai una seconda casa, ha scontato del 50% anche African Paradise in occasione dei saldi natalizi. Vuoi lasciarlo li tutto solo soletto sullo scaffale? Anche le creme hanno bisogno di una casa. O no?! Caldo, avvolgente, esotico, da usare sotto la doccia, c’era scritto sopra il mio nome.

Non vi nascondo il grande amore che è sbocciato tra me e African Paradise. Si adatta bene a tutte le tipologie di pelle, è veloce da utilizzare e lascia la pelle nutrita e morbida. Ottimo se siete di fretta e particolarmente indicato per i più pigri, che vivono il momento della crema corpo come un supplizio divino. Ma entriamo nel dettaglio!

Packaging

Classico barattolo Lush nero su cui non mi dilungo. Ma vi ricordo, nel caso non lo sappiate ancora (ormai ne dubito, vi ho fatto una testa così) che riportando 5 barattoli in bottega avrete omaggio una maschera fresca per il viso. Sul blog trovate diverse recensioni a riguardo e ne arriverà presto anche un’altra. Ops, spoiler! 😛 Ma torniamo a noi!

lush african paradise

Formulazione

Mi piace moltissimo. Combina ingredienti più “classici”, che possiamo trovare in molti prodotti per il corpo, con elementi preziosi ed esotici. Si caratterizza per essere molto nutriente ed elasticizzante. Infatti ai primi posti spicca l’Olio di Mandorle Dolci combinato con l’Olio di Moringa, ricco di antiossidanti e afrodisiaco. A tal proposito trovo che il profumo abbia una nota veramente sensuale e rilassante. Ma non è finita qui! Abbiamo il Burro di Karité, nutriente ed elasticizzante. L’Olio di Marula, che fino ad oggi non conoscevo, e ho scoperto che aiuta a elasticizzare la pelle, rigenerarla, combattere le smagliature ed è in grado di aumentare la produzione di collagene. L’Olio di Baobab, levigante, antiossidante, emolliente. Sempre su questa scia troviamo l’Olio di Melone del Kalahari e il Burro di Cacao. 

Il Succo di Mango e il Gel d’Aloe rendono il balsamo ancora più lenitivo, antinfiammatorio e conferiscono luminosità. Completano le essenze di Ylang Ylang, Vaniglia, Frangipani, Geranio e Limone che rendono il balsamo corpo Lush African Paradise un vero tuffo nel cuore dell’Africa (che tra l’altro mi piacerebbe visitare prima o poi, ma questa è un’altra storia).

Apprezzo inoltre sempre l’etica di Lush, ingredienti come il Burro di Karité o il Burro di Cacao o l’Olio di Moringa derivano tutti da commercio equosolidale.

INCI: Acqua (Aqua),Glicerina Vegetale (Glycerin),Olio di Mandorle Dolci (Prunus dulcis), Olio di Moringa Oleifera (Moringa pterygosperma)Burro di Karité Equosolidale (Butyrospermum parkii)Stearic Acid (Stearic Acid)Olio di Marula (Sclerocarya birrea), Olio di Baobab (Adansonia digitata), Olio di Melone del Kalahari (Citrullus lanatus), TriethanolaminePerfumeSucco Fresco di Mango (Mangifera indica)Burro di Cacao Biologico Equosolidale (Theobroma cacao)Olio Essenziale di Ylang Ylang (Cananga odorata)Fair Trade Vanilla AbsoluteOlio Essenziale di Geranio (Pelargonium graveolens)Essenza Assoluta di Frangipani (Plumeria alba)Olio Essenziale di Limoni Siciliani (Citrus limonum)Gel Fresco di Aloe (Aloe Secundiflora)Cetearyl Alcohol*Benzyl Salicylate*Citral*Citronellol*FarnesolGeraniolCumarina, (Coumarin)*Limonene,*Linalool. *Naturalmente presente negli oli essenziali

Profumo

Soave, ricercato e complesso. È una delle profumazioni più buone che abbia mai annusato. Non è fresco o agrumato ma dolce e caldo. Non un dolce “caramelloso” ma quasi speziato. Persistente, sensuale e deciso ma per nulla prepotente. Una vera coccola. Un profumo che, inoltre, rimane piacevolmente sulla pelle per molte ore. Se ne avete la possibilità andate a sniffarlo in bottega, che è sempre una buona idea :D.

lush african paradise packaging

Senza pensieeeri la tua vita sarààà, chi vorrà vivràà in libertàà hakuna matata! Ammetto che con questa mi hanno conquistato del tutto <3

Texture

Mediamente densa e dal delicato color nocciola. Una consistenza meno compatta rispetto a Regina di Rose o Christingle, ma più fluida e liquida. Risulta inoltre più leggera, soffice, e meno corposa. Ricorda uno yogurt 😀

lush african paradise texture

Applicazione

A differenza di una classica crema corpo, la vera chicca del balsamo corpo Lush African Paradise è che è da utilizzare sotto la doccia. Si applica su pelle umida, si massaggia come una normalissima crema corpo, si lascia agire qualche minuto e si risciacqua. Nota decisamente positiva è il fatto che bastano davvero pochi minuti per ottenere un risultato eccezionale, il che lo rende un prodotto estremamente pratico e veloce da utilizzare. Se poi avete tempo, nulla vieta naturalmente di tenerlo in posa anche un po’ di più per avere una maggiore idratazione.

Il risciacquo lo faccio veloce in modo da potenziare l’effetto del balsamo lasciandone qualche residuo sulla pelle. Asciugo, sempre tamponando delicatamente e non strofinando, altrimenti si andrebbe a togliere quell’eventuale, prezioso direi, residuo di crema, che si assorbe successivamente in un paio di minuti.

La pelle risulta morbidissima, lievemente burrosa ma non untuosa o appesantita. Anche visivamente si nota già dalle prime applicazioni che la pelle è più nutrita e luminosa.

Considerazioni

Il balsamo corpo Lush African Paradise è un prodotto comodissimo e decisamente pratico. Entrate in doccia, lo applicate, sciacquate, asciugate e vi potete vestire immediatamente. Il tutto ottenendo una pelle a dir poco favolosa, nutrita e morbida. Rispetto a Regina di Rose, altro balsamo corpo permanente della linea, trovo che African Paradise sia superiore. La texture più fluida lo rende molto adatto sia a una pelle normale sia a una pelle secca. L’ho utilizzato per tutto il periodo invernale, sia in condizioni di pelle normale sia secca in alcuni punti e ha sempre svolto un lavoro eccellente. In entrambi i casi mi regala una giusta idratazione. Regina di Rose, invece, avendo una consistenza molto più densa e corposa risultava a momenti, specialmente con l’arrivo dell’estate, fin troppo idratante per il mio tipo di pelle, che, se non di rado, non ha particolari problematiche di secchezza.

Il prezzo, come vi accennavo, è di fascia altina, €32,50 per 225g. Per me però li vale tutti.

E voi? Avete provato il balsamo corpo Lush African Paradise? Che ne pensate? Vi è piaciuto? Fatemi sapere nei commenti o sui vari social! Un bacione!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Vissia 14 maggio 2017 at 20:05

    Mannaggia a te mi hai fatto venire vogliaaaaaa…poi anche le creme hanno bisogno di una casa….ecco son morta😂😂

    • Reply Dafne Cipriani 15 maggio 2017 at 6:37

      Ahahah non puoi mica lasciarla lì a prender polvere 😂😂 un bacio Vissia

    Leave a Reply