scrub lush rub rub rub atollo13
corpo

Review Lush – “Rub Rub Rub (Atollo 13) Scrub”

Ciao a tutti!
Se vi ho stressato abbastanza con la skincare e le mie amatissime maschere viso (non disperate, non ho mica finito) oggi tocca alla bodycare, aka cura del corpo. Una volta a settimana mi concedo un rituale corpo che prevede come step principale l’esfoliazione della pelle con uno scrub. Nel tempo ne ho provati svariati e in diverse formulazioni e, tra tutti, devo dire che gli scrub Lush, sia quelli in panetto sia quelli in barattolo rimangono tra i migliori in circolazione.

Circa 3 mesi fa nel mio solito giretto in bottega ho deciso di acquistare Rub Rub Rub (anche conosciuto come Atollo 13), dal colore blu mare e dal profumo frizzante. Un prodotto interessante, a base di sale marino, che combina la funzione di un gel doccia al potere esfoliante. Non avevo avuto un grande rapporto d’amore con questo prodotto qualche anno fa. Tuttavia, complice la curiosità e la consapevolezza di aver cannato all’epoca il modo di utilizzo, ho deciso di ridargli una chance. E meno male che l’ho fatto perché si è rivelato un prodotto davvero performante, che regala una pelle morbida e vellutata. Ma entriamo nel dettaglio!

Packaging e Formati

Lo scrub Lush Rub Rub Rub esiste in due formati. Quello da 350g al prezzo di €14,95 e quello, decisamente goloso e vantaggioso, da 665g al prezzo di €22,95. Io possiedo quest’ultimo, da 665g, che consente di risparmiare qualche euro. Inoltre, con un utilizzo costante di una volta a settimana su tutto il corpo, mi è durato circa 3 mesi. Awsome!

lush rub rub rub atollo13 packaging 650g

Limone guest star di questa review

Il packaging è quello classico del prodotti Lush per entrambi i formati, un barattolo nero riciclabile con chiusura a vite. Vi ricordo di non buttare via i barattoli neri (così come quelli dei balsami labbra, delle gelatine e dei dentifrici in polvere) perché arrivati a 5 avete in omaggio una maschera fresca riportando i barattoli puliti in bottega! 🙂

Formulazione

Come vi accennavo lo scrub Lush Rub Rub Rub è a base di Sale Marino che, oltre a fare una buona esfoliazione per rimuovere le cellule morte, è utile per riattivare la circolazione, drenare i tessuti e aiutare a combattere la cellulite. Il Succo Fresco di Limone rinvigorisce la pelle, la illumina e ha funzione antibatterica. L’Infuso di Fiori di Gelsomino ha proprietà tonificanti. L’Essenza di Mimosa ha azione purificante. Infine troviamo l’Essenza di Fiori d’Arancio dalle proprietà rassodanti e antibatteriche.

INCISale Marino (Sodium chloride) Sodium Laureth SulfateSucco Fresco di Limone Biologico (Citrus limonum)Acqua (Aqua)Sodium cocoamphoacetateInfuso di Fiori di Gelsomino (Jasminum officinale)Essenza Assoluta di Mimosa (Acacia decurrens)Essenza Assoluta di Fiori d’Arancio (Citrus aurantium dulcis)Essenza Assoluta di Gelsomino (Jasminum grandiflorum)Olio essenziale di limone (Citrus limonum)Acido Lattico (Lactic Acid), Lauryl Betaine*Limonene, Butylphenyl Methylpropional (detto anche Lilial), Parfum

Profumo

Fresco e frizzante, richiama alla mente una soleggiata giornata di mare. Il profumo acidulo del limone si mescola con una nota marina che richiama alla mente il profumo di salsedine. Una sferzata d’energia!

Texture

Lo scrub Lush Rub Rub Rub ha una consistenza particolare che si distacca dalla maggior parte dei prodotti della stessa tipologia in commercio. I granelli di sale marino sono ben miscelati con gli altri ingredienti. Ne risulta, oltre che uno splendido colore blu oltremare o il blu di una giornata tersa che subito mette allegria, una texture mediamente densa, spumosa, soffice, non eccessivamente granulosa e, soprattutto, semi-gelatinosa. Aspetto che apprezzo tantissimo perché lo rende pratico. I granelli hanno una dimensione media, non sono grossi quanto i granelli di zucchero ma nemmeno piccoli come quelli del nocciolo di albicocca.

lush rub rub rub atollo13 consistenza densa media

Ditemi, non ha un colore bellissimo? *__*

La consistenza semi-gelatinosa fa sì che una volta prelevato e applicato non cada sul pavimento della doccia e non si stenda “a pezzi” ma risulti scorrevole e ben aggrappato alla pelle.

lush rub rub rub texture

Applicazione

Veniamo ora alla questione succosa e al momento di svolta. Anni fa avevo comprato Rub Rub Rub e mi era stato consigliato di utilizzarlo su pelle umida. Mai cosa fu più sbagliata! Il sale marino si scioglieva davvero velocemente e non riuscivo ad ottenere i risultati sperati. Ergo, non capivo come potesse essere uno dei prodotti più amati del brand. Ecco, quando invece l’ho riacquistato mesi fa, la mia saggia amica Laura mi ha tassativamente detto di applicarlo su pelle asciutta. Ed ecco la svolta!

Applico quindi lo scrub Lush Rub Rub Rub prima di entrare in doccia, su tutto il corpo, dal basso verso l’alto con movimenti circolari, insistendo sulle zone più “critiche”. L’esfoliazione che ne risulta è abbastanza strong, non aggressiva, ma sicuramente una buona esfoliazione persistente. Dopo di ché inumidisco le mani e continuo a massaggiare aggiungendo sempre più acqua. In questo modo, in un secondo momento, l’esfoliazione diventa più leggera, i granelli di sale cominciano a sciogliersi e si forma una deliziosa schiuma leggera e avvolgente.

lush rub rub rub atollo 13 schiuma

Infine risciacquo il tutto. Il risultato è una pelle morbidissima, liscia e vellutata. Il tutto accompagnato inoltre da una piacevole sensazione rinvigorente di freschezza.

Consigli pratici

Rigorosamente da usare su pelle asciutta altrimenti non si riesce ad apprezzare a pieno né il potere scrubbante né il potere lavante.

Non usatelo mai dopo la depilazione. Il sale brucia e ve lo garantisco, in confronto la ceretta sembrerà piacevole. Aaaah, errori di gioventù! Comunque questo vale per tutti gli scrub a base di sale.

Trovo che sia uno scrub adatto a quasi tutte le tipologie di pelle e a chi cerca un potere esfoliante di media/alta intensità. Tuttavia non mi sento di consigliarlo qualora abbiate una pelle molto sensibile. Consiglierei qualcosa a base di zucchero, più delicato, e che sia nutriente. Opterei piuttosto, rimanendo in tema Lush, per The Rough With The Smooth a base di zucchero e adatto a chi cerca sì una buona esfoliazione ma anche una generosa dose di nutrimento. Io lo adoro <3

Ulteriore utilizzo di Rub Rub Rub è come shampoo. Io non l’ho provato in questo senso perché sto già provando Jersey Bounce (di cui vi parlerò presto) ma, grazie al sale, dovrebbe avere un bell’effetto volumizzante. Da non usare sempre perché temo potrebbe seccare un po’ i capelli. Se l’avete provato in questo senso fatemi sapere 🙂

Se poi per caso volete beneficiare delle proprietà di Rub Rub Rub ma non amate la versione in barattolo e preferite qualcosa di più pratico vi informo che esiste anche la versione in panetto solido.

Ma ora ditemi, avete provato lo scrub per il corpo Lush Rub Rub Rub? Lo avete provato anche come shampoo? Fatemi sapere nei commenti e per qualsiasi dubbio, domanda o consiglio mi trovate sempre qui o sui vari social! Un bacione!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Ludovica 14 febbraio 2017 at 9:37

    Mai provato :/ diciamo che non ho sempre avuto bellissime esperienze coi prodotti Lush, ma mi sa che è arrivata l’ora di dargli un’altra chance xD
    Per il momento ne ho preso uno al caffè di Organic Shop e proverò sicuramente ad usarlo a pelle asciutta :3

    • Reply Dafne Cipriani 14 febbraio 2017 at 11:09

      Ma dai! Come mai non ti sei trovata bene? Magari devi solo trovare i prodotti giusti che fanno per te 😀 Se ti servirà qualche consiglio scrivimi pure che io ne ho provati parecchi ahaha Io di Organic Shop avevo provato quello al bambù (il profumo non mi faceva impazzire, al caffè penso sia più buono) lo usavo sempre prima su pelle asciutta e poi inumidita, non era ai livelli di Rub Rub Rub ma un prodottino niente male comunque 🙂

    Leave a Reply