inkme neve cosmetics
makeup

Review Neve Cosmetics – InkMe Eyeliner”

Ciao a tutti!
Che abbiate o non abbiate dimestichezza con il makeup la combo eyeliner/rossetto è un classico intramontabile che bene o male tutte abbiamo sperimentato una volta nella vita. È un look d’impatto, elegante e iconico. Neve Cosmetics ha lanciato recentemente 10 tonalità di eyeliner liquidi completamente naturali e dalle tonalità, fatemelo dire subito, strepitose. Se poi ci aggiungete che hanno ripreso il tema dell’Antico Egitto, patria originaria dell’eyeliner, boom. Occhi a cuoricino e carrello pieno in 3,2,1. Brava Dafne, è così che si svuota il conto in banca. Almeno avrò uno sguardo che cattura. Roar.

Prima di farmi prendere dal raptus compulsivo dello shopping online avevo però saggiamente e fermamente deciso di acquistare solo due tonalità sia perché, per quanto ami l’eyeliner, amo anche sperimentare e fare trucchi diversi, sia perché, nel caso non mi fossero piaciuti, non avrei speso soldi inutilmente. La scelta è ricaduta su Bastet, nero come il carbón e Hatshepsut (meno male che lo devo scrivere e non dirvelo a voce), uno splendido color marrone caldo a base rossa. Richiedono un po’ di manualità e accortezza nella stesura ma hanno una durata eccellente e sono di facile struccaggio. Ma entriamo nel dettaglio!

Packaging

Trasparente in plastica rigida in modo da vedere il colore all’interno della confezione. Tappo chiaro con geroglifici serigrafati in color carta da zucchero, una scelta azzecatissima in linea con il tema dell’Antico Egitto. Mi ha rapito.

Colorazioni

A titolo informativo vi elenco le colorazioni degli InkMe Neve Cosmetics presenti in gamma, escludendo Bastet e Hatshepsut:

  • Nut: oro champagne, l’unico a finish satinato della collezione.
  • Nefertiti: marrone scuro caldo
  • Ankh: un colore che miscela viola, blu e grigio
  • Thebes: è un blu petrolio bellissimo (volevo anche lui)
  • Giza: azzurro acceso
  • Alexandria: grigio asfalto
  • Papyrus: verde oliva
  • Heliopolis: bianco panna (ho letto che è quello che dà più problemi di stesura a molte ragazze)

Texture

La formulazione è a base d’acqua. Senza siliconi, petrolati, parabeni. Vegani e vegetariani, quindi senza ingredienti animali o di origine animale.

La texture però, a differenza di quanto si potrebbe pensare, non è acquosa ma cremosa. Non liquida ma abbastanza densa e compatta, insolita direi.

Il finish è completamente opaco, completamente. Quindi se vi piacciono gli eyeliner lucidi tenetelo presente. A me è un finish che piace molto sia sul nero che sul marrone e lo trovo molto raffinato.

Applicatore

Diverso da tutto ciò che ho provato fino a oggi. Non è in feltro, non è in penna, non è a pennellino. Bensì è in spugna. Ha una forma conica e piramidale con una punta leggermente bombata e arrotondata. Questo fa sì che sia più difficile realizzare la codina finale con una punta precisa ma lo rende ideale per realizzare puntini o “dot” grafici. Personalmente avrei preferito una punta finale più sottile ma devo dire che prendendoci la mano non è così complicato.

inkme neve cosmetics applicatore conico

Non è rigido ma molto flessibile. Aspetto che se inizialmente mi spaventava molto, per paura di spargere il prodotto da tutte la parti, alla fine mi ha convinto perché riesco a maneggiare l’applicatore e usarlo sia di punta che di taglio e soprattutto riesco a coprire benissimo i buchetti infracigliari in modo che non ci siano stacchi di colore.

Stesura

Veniamo al cuore della recensione. Perché ok colori bellissimi, opachi, concept splendido ma se poi non hanno una buona resa non ce ne facciamo niente.

Ho notato due differenze. La prima è che la stesura è diversa sulla mano e sull’occhio. Sulla mano tende ad essere disomogenea al centro. Quindi una volta steso il colore si accumula sui lati e rimane più chiaro al centro. Sull’occhio questo difetto di pigmentazione, dovuto alla cremosità della formula, si nota molto meno.

ink me neve cosmetics bastet e hatshepsut swatches una passata

Con una passata

Sono quindi necessarie due passate per ottenere un colore pieno e omogeneo.

ink me neve cosmetics swatches due passate

Con due passate

La seconda differenza riguarda la resa tra i due InkMe Neve Cosmetics, Bastet e Hatshepsut. Tra i due trovo migliore Hatshepsut, si stende meglio ed è più omogeneo. Bastet mi dà qualche problema in più, necessita di più accortezze, di essere lavorato in alcuni punti che rimangono disomogenei. Lo uso, mi piace, ma non è un eyeliner che posso mettere se sono di fretta. Con Hatshepsut riesco ad essere più veloce e ad ottenere un risultato migliore.

Entrambi, una volta applicati, si asciugano in pochi secondi e non si “stampano” sulla palpebra. Questo non accade nemmeno durante la giornata. Un punto decisamente a favore.

inkme neve cosmetics bastet e hatshepsut

Complessivamente parlando, visto l’applicatore e le accortezze che necessita la stesura, secondo me gli InkMe Neve Cosmetics non sono eyeliners pensati per chi è alle prime armi. Li trovo adatti a chi ha un po’ di manualitàabitudine a mettere l’eyeliner. Ci tengo a specificare che si può non essere abituati a mettere l’eyeliner ma avere comunque una buona manualità. Per esempio se disegnate o pitturate ma non avete mai messo l’eyeliner in vita vostra tenete presente che avrete comunque manualità e applicare l’eyeliner non sarà un’impresa così difficile, anzi.

Rimozione

La base d’acqua comporta un pregio e un difetto allo stesso tempo. Non li rende nella maniera più assoluta waterproof (ma non potrebbero esserlo essendo naturali) indi per cui se si bagnano si sciolgono che è una meraviglia. Allo stesso tempo però si rimuovono davvero facilmente con qualsiasi struccante in pochi secondi, evitando così uno sfregamento eccessivo che in una zona delicata come gli occhi potrebbe causare spiacevoli irritazioni o arrossamenti.

Durata

Nonostante la base d’acqua sia Bastet che Hatshepsut hanno una durata eccezionale, che non ha nulla da invidiare ai classici eyeliner tradizionali. Mi hanno davvero stupito. Entrambi durano da mattina a sera tranquillamente, codina compresa. Applicato alle 10, struccato a mezzanotte ancora perfettamente integro. Non me lo aspettavo.

Nonostante fossi entusiasta già dalle prime applicazioni, visto che quando ero piccola il mio soprannome era “mula” perché di natura sono di coccio e se mi metto in testa una cosa devo arrivare fino in fondo #nomatterwhat, ho voluto testarlo in diverse occasioni, in particolare con l’umidità. Ebbene, gli InkMe Neve Cosmetics hanno superato la prova “nebbia padana” e sono rimasti intatti per molte ore anche in quest’occasione.

Bastet

bastet inkme neve cosmetics

Un nero opaco, felino che si ispira a una delle divinità più venerate dell’Antico Egitto. Dea della casa, dei gatti, delle donne e della fertilità. Un colore classico e senza tempo. Miao!

bastet neve cosmetics risultato

Il risultato finale 🙂

 

Hatshepsut

hatshepsut ink me neve cosmetics

Ispirato alla seconda donna faraone d’Egitto, Hatshepsut è di una bellezza travolgente. Marrone caldo, a base rossa, magnetico e sensuale. Perfetto su un trucco semplice, uno elaborato, da solo, abbinato ad un rossetto acceso, è un colore che non passa decisamente inosservato. Spicca particolarmente sugli occhi chiari, risaltandoli e facendoli brillare. Avrete intuito che è decisamente il mio preferito *__* Lo sto amando e portando tantissimo, ho anche ricevuto moltissimi complimenti! Sui miei occhi, in base a come viene colpito dalla luce, acquista anche una lieve componente violacea.

hatshepsut neve cosmetics risultato

Inutile lo ADORO!

Concludendo a me stanno piacendo moltissimo, specialmente Hatshepsut. Trovo che Neve Cosmetics abbia fatto un primo eccellente lavoro con questi eyeliners. Si potrebbe migliorare la formula e renderla più scorrevole e coprente fin dalla prima passata, ma nel complesso io sono soddisfatta. Riesco ad ottenere delle belle linee e come durata hanno superato decisamente le mie aspettative.

Consigliati, a patto che non sia la prima volta che applicate un eyeliner ma abbiate un po’ di dimestichezza con questa tipologia di prodotto. Inoltre sono particolarmente adatti se avete occhi delicati e sensibili. Una mia cara amica li ha acquistati dopo avermi visto indossare Hatshepsut e posso dirvi che ha riportato le mie stesse considerazioni finali, ci vuole manualità ma danno un bel risultato e hanno un’ottima durata.

Il prezzo è di €10,90 per 4ml di prodotto.

Reperibilità: Potete trovarli sul sito di Neve Cosmetics, alcuni e-commerce con cui mi trovo molto bene: BioBalù, Cuccioli D’Uomo, LauBeauty. Se siete invece dalle parti di Pavia molto fornita è la bioprofumeria Elisee Bio Cosmetique.

Ma ora sono curiosa di sentire la vostra opinione! Avete provato gli InkMe Neve Cosmetics? In che colorazioni? Vi hanno soddisfatto o non vi sono piaciuti? Fatemi sapere nei commenti e come sempre per qualsiasi dubbio o consiglio mi trovate qui o sui vari social! Un bacione!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply Ludovica 23 febbraio 2017 at 20:16

    Vedo che abbiamo opinioni mooolto simili su questi eyeliner xD io ho preso Hatshepsut e Papyrus, e tra i due preferisco il secondo, lo trovo ancor più cremoso e meno disomogeneo 🙂

    • Reply Dafne Cipriani 24 febbraio 2017 at 17:04

      Papyrus l’ho visto nella tua recensione e ti sta veramente benissimo *__* sì ma infatti ho letto in giro che in generale performano diversamente e alcuni sono più cremosi di altri! Comunque fosse stato per me li avrei comprati tutti in ogni caso ahahah

  • Reply Véronique Biologique 25 febbraio 2017 at 16:04

    Io li guardavo un po’ con scetticismo, ma la tua recensione mi ha fatto pensare: “ok, devo comprarli” 😀
    Effettivamente il difetto più grande è il fatto che non sia un colore pieno alla prima passata, chissà se prima o poi miglioreranno la formula. Però con due passate il risultato va alla grande, tu sei riuscita a metterli benissimo e il colore poi risulta bello omogeneo! Le tonalità che mi avevano colpito di più secondo i miei gusti sono Ankh e Thebes, ma ovviamente il nero è sempre il nero, quindi Bastet è immancabile 😀

    • Reply Dafne Cipriani 25 febbraio 2017 at 18:58

      Grazie per i complimenti cara 😍 Si con due passate comunque il problema si risolve, ma se migliorassero la formula non potrei che esserne più che contenta! Aaah Thebes guarda è splendido, l’ha preso l’amica che ho menzionato in fondo all’articolo ed è un colore wow, poi come formula è tra quelle più cremose e performanti come Harshepsut, quindi non posso far altro che consigliartelo! (Mi sa che prima o poi me lo prenderò anche io 😂😂)

  • Reply Elenia 27 febbraio 2017 at 0:33

    Che recensione strepitosa 😍😍
    Condivido totalmente le tue opinioni sugli inkme. Neve ha fatto un ottimo prodotto 💪

    • Reply Dafne Cipriani 27 febbraio 2017 at 10:18

      Ma grazie Ele <3 Si assolutamente e li sto sfruttando davvero molto, sopratutto Hatshepsut (non si era capito scommetto ahahah) un bacio cara :*

  • Reply Francesca ( SemplicementeBio) 27 febbraio 2017 at 11:49

    Per quanto sono certa che avrò problemi con gli applicatori, voglio prendere qualche colore, mi incuriosiscono.
    Grazie della review sempre ultradettagliata

    • Reply Dafne Cipriani 27 febbraio 2017 at 13:00

      Poi fammi sapere se li prendi 😀 comunque secondo me vedrai che basta prenderci solo un po’ la mano, io la prima volta per esempio non ero riuscita a fare la codina, poi ho capito come fare e già alla seconda applicazione è venuta bene 🙂 Contenta che ti sia piaciuta, grazie <3

    Leave a Reply