lush don't look at me
viso

Review Lush – “Don’t Look At Me Maschera Viso”

Se mi chiedessero di portare un solo prodotto beauty – non make-up specifichiamo – su un’isola deserta, con tutta probabilità sarebbe una maschera. Ok, sicuramente finirà, ma io aggiro il sistema e me ne porto più di una – era la categoria non la quantità no? – in ogni caso almeno per un po’ addio impurità. Non smetterò mai di dire che le maschere fanno la differenza. Tralasciando problematiche di tipo medico, parlando esclusivamente a livello cosmetico/estetico, usate con costanza, una volta a settimana, adattate alle proprie esigenze aiutano a pulire la pelle e a donarle un aspetto sano e luminoso. Quando mi capita amo molto vedere l’espressione di chi prova una maschera per il viso per la prima volta. Estatica, come una rivelazione. Quindi ecco, se non ne avete mai usata una, forse è il caso di cominciare! 😀

Nel mio mensile – più probabile settimanale – giretto in bottega, complici i barattoli da consegnare e attirata dal color azzurro puffo non potevo esimermi dal provare la maschera fresca Lush Don’t Look At Me. Buon potere idratante, esfoliante e abbastanza illuminante. Ma entriamo nel dettaglio! 

Packaging

Classico, inconfondibile e sostenibile pack che contraddistingue tutti i prodotti Lush. Non mi ci soffermo perché ne ho parlato tante volte ma è una confezione che a me piace molto. Elegante e briosa ma minimal. Se siete appena approdati nel magico mondo Lush vi ricordo, as usual, che riportando 5 barattoli neri (valgono anche quelli delle gelatine, dei balsami labbra e dei dentifrici in polvere) avrete in omaggio una maschera fresca. Not bad! 

lush don't look at me packaging e texture

Formulazione

Pensata per esfoliare, illuminare, idratare ma anche opacizzare. Troviamo infatti il Caolino, astringente e opacizzante. Succo di Limone e Tofu per illuminare la pelle, Latte di Riso e Burro di Murumuru per lenire e idratare e infine Riso Bianco Macinato per un’azione esfoliante.

INCIGlicerina Vegetale (Glycerin)Caolino (Kaolin)Acqua (Aqua)Succo Fresco di Limone Biologico (Citrus limonum)Tofu Delicato Biologico (Tofu), Sciroppo di Riso (Oryza sativa), Riso Bianco Macinato (Oryza sativa), Latte di Riso (Oryza sativa), Burro di Murumuru (Astrocaryum Murumuru)Gel Bentone (Hectorite), Olio Essenziale di Pompelmo (Citrus paradisi)Olio Essenziale di Neroli (Citrus Aurantium amara) *Limonene*Geraniol*LinaloolPerfume

Profumo

Fresco e frizzante. Spicca nettamente una nota acidula, di limone, piacevolissima specialmente nelle ultime giornate più calde.

Texture

Spumosa ma piuttosto compatta. La maschera fresca Lush Don’t Look At Me è ricchissima di sottili ma ben percepibili particelle esfolianti date dal riso macinato. Inoltre ha un cangiante e meraviglioso color azzurro puffo. Appena acquistata la consistenza risulta più cremosa e acquosa, con il passare del tempo, come spesso capita, tende ad asciugarsi. Quando succede, basta aggiungere prima di applicare la maschera un goccio di acqua tiepida e mescolare leggermente. In questo modo la consistenza ritorna spumosa e soffice.

lush don't look at me texture

Applicazione

Applico la maschera fresca Lush Don’t Look At Me una volta a settimana dopo aver deterso la pelle a fondo. La lascio in posa all’incirca 20 minuti e poi risciacquo. Prima di sciacquare del tutto inumidisco le mani quanto basta e procedo con un bel massaggio stando attenta a non fare troppa pressione. In questo modo, grazie alle particelle esfolianti, faccio uno scrub che va a eliminare tutte le cellule morte (belline loro). Dopo di che risciacquo definitivamente. 

Il risultato è una pelle liscia, mediamente luminosa – devo dire che però mi aspettavo di più – ma ben idratata, punto decisamente a favore. È una maschera che pur contenendo Caolino non risulta eccessivamente opacizzante o astringente su una pelle normale/sensibile come la mia. Pulisce bene senza arrossare o seccare la pelle.

Come durata le maschere fresche hanno la caratteristica di avere una scadenza di tre settimane, proprio perché formulate senza conservanti. Tuttavia a me generalmente durano un po’ di più. L’importante è che la maschera non cambi di colore, odore o consistenza. Se dovesse capitare buttatela, altrimenti utilizzatela tranquillamente. 

Considerazioni

È una buona maschera, ma non è la migliore tra le maschere Lush che ho provato (quasi tutte ormai). Almeno per il mio tipo di pelle. Settimo Cielo su di me rimane quella che mi dà migliori risultati in termini di pulizia e luminosità, tuttavia a una mia amica per esempio è piaciuta più Don’t Look At Me rispetto a Settimo Cielo. L’esperienza è molto soggettiva. Sicuramente però la maschera fresca Lush Don’t Look At Me ve la consiglio se cercate una buona azione esfoliante accompagnata da una media dose di luminosità e idratazione. Consultandomi anche con la mia amica Laura, trovo che si adatti bene a tutti i tipi di pelle. Ero in dubbio se potesse essere adatta a una pelle secca ma trovo che sia piuttosto idratante e l’esfoliazione non sia per nulla aggressiva. 

Recap

Ogni maschera ha una funzione prevalente. In generale se mi leggete da un po’ (se siete appena arrivati imparerete a conoscermi :)) saprete che amo molto le maschere Lush. Le trovo ottime, funzionali e ben studiate. Fatte con ingredienti freschi e sostenibili. Ogni maschera è pensata per diverse esigenze quindi il mio consiglio è: sceglietela in base a ciò che state cercando. Tra quelle che ho provato e recensito (alcune le ho provate ma ve ne parlerò in dettaglio più avanti): 

  • Don’t Look At Me: esfoliante, idratante e abbastanza illuminante. Trovo sia una versione meno ricca di Settimo Cielo.
  • Settimo Cielo: la più completa in assoluto. Pulisce molto a fondo, lascia la pelle luminosissima e idratata al punto giusto. Adatta se cercate una pulizia completa.
  • Aisha: rassodante, anti-age. Adatta se cercate qualcosa che principalmente tonifichi.
  • Avena Poetica: molto nutriente. Adatta a pelli secche.
  • Rosy Cheeks: opacizzante. Adatta a pelli misto/grasse, sconsiglio su pelli secche.
  • Sottobosco: lenitiva, delicata e idratante. Molto adatta a pelli sensibili. 
  • Cleopatra: molto idratante e tonificante. Ottima su pelli secche e mature o su pelli normali dopo maschere purificanti.

Ora non vi resta che scegliere quella più adatta a voi! 

Fatemi sapere qual’è la vostra preferita, quale avete provato o vi piacerebbe provare! Per qualsiasi dubbio mi trovate sempre qui o sui vari social! Un bacione!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Alessandra (In Beauty Veritas) 26 Maggio 2017 at 07:20

    I prodotti Lush sono sempre molto originali e accattivanti 😀 mi sono ripromessa di provare qualcosa, dato che non ho mai provato nulla! Anche io adoro le maschere, mi piacciono sopratutto quelle purificanti piuttosto che quelle idratanti, credo che Settimo Cielo farebbe proprio al caso mio, anche se il colore azzurro puffo di Don’t Look at me mi tenta parecchio 😀

    • Reply Dafne Cipriani 26 Maggio 2017 at 16:27

      Ciao Alessandra! 😊 Si sono davvero accattivanti 😍😍 quando entri nel tunnel poi è difficile uscirne ahahah come prima maschera si ti consiglierei settimo cielo, poi beh puoi sempre provarne un’altra se ti piace 😛 eh l’azzurro puffo tenta molto 😀

    Leave a Reply